ADOTTARE IN THAILANDIA

RUOLO DI CHABA

Chaba Adozioni si occupa delle attività volte al collocamento in vista d'adozione di bambini provenienti dalla Thailandia. Questo compito viene svolto in collaborazione con le Autorità, nel rispetto delle norme internazionali (in particolare della Convenzione dell'Aja sulla protezione dei minori e sulla cooperazione in materia di adozione internazionale) e delle leggi di entrambi i paesi.


Chaba Adozioni in particolare collabora, e affianca, le famiglie e le istituzioni (art. 2 Statuti):

FAMIGLIE

  • informare i genitori interessati ad un'adozione sulle possibilità, sulle condizioni e sulle modalità di adozione in Thailandia;
  • informare i genitori affilianti sulla documentazione che essi devono raccogliere per l'allestimento dell'incartamento necessario alla domanda di adozione;
  • offrire sostegno immateriale alle famiglie nel periodo che precede l'abbinamento;
  • fornire informazioni aggiornate di natura pratica sul soggiorno in Thailandia;
  • istruire i genitori affilianti sulle formalità burocratiche da seguire al rientro dalla Thailandia e seguirli in caso di bisogno sino al pronunciamento del decreto d’adozione;
  • sostenere le persone adottate (a loro richiesta e purché siano maggiorenni) nella ricerca delle loro radici, promuoverne l'integrazione nel nostro paese;

ISTITUZIONI

  • fungere da intermediario con le Autorità e coordinare le attività delle persone incaricate di seguire la procedura di adozione;
  • organizzare degli incontri con le autorità o le persone incaricate dell'adozione in Thailandia e mantenere con essi uno stretto contatto che permetta di avere costantemente informazioni dirette, sempre aggiornate, pertinenti ed affidabili;
  • sviluppare e mantenere stretti contatti con le autorità svizzere e thailandesi interessate all'adozione;
  • organizzare incontri e scambi di informazioni dirette aggiornate e affidabili con le persone incaricate dell'adozione in Thailandia;
  • collaborare con l'Associazione Chaba Famiglie nel sostenere enti e progetti governativi e privati volti ad aiutare bambini e ragazzi thailandesi in difficoltà;
  • avvicinare le persone adottate alla cultura del loro paese d'origine.

Da sinistra a destra: Propimdao Satake (attuale direttrice CAC), Nicoletta Gagliardi (Chaba), Chalatip Punnabutr (ex direttrice CAC, attuale presidente Board), Chintana Watcharakul (Superintendant International Adoption)

PROCEDURA D'ADOZIONE

CERTIFICATO D'IDONEITÀ

Per inoltrare una domanda d'adozione in Thailandia è necessario che le persone interessate abbiano ottenuto il certificato d'idoneità dall'Autorità Centrale Cantonale (ACC) del proprio domicilio. Questo certificato viene rilasciato a livello Cantonale dalle autorità preposte. Nel Canton Ticino si tratta dell'Ufficio dell'Aiuto e della Protezione - Servizio Adozioni, che fa capo al Dipartimento Sanità e Socialità (DSS) www.ti.ch/DSS

Download
Elenco indirizzi ACC.pdf
Documento Adobe Acrobat 101.7 KB

ALLESTIMENTO DOSSIER

Dopo il rilascio del certificato, gli interessati allestiranno con l'aiuto e il sostegno di Chaba Adozioni la documentazione completa seguendo i requisiti stabiliti dall'Autorità centrale thailandese. Chaba Adozioni trasmetterà l'incarto completo alle autorità competenti.

ACCETTAZIONE DOMANDA D'ADOZIONE

L'autorità centrale del Paese d'origine esamina la documentazione dei futuri genitori adottivi e, se accetta la candidatura, la inserisce in una lista di attesa. Chaba informa la famiglia dell’accettazione.


ABBINAMENTO

Una commissione di professionisti dell’Autorità centrale thailandese ha il delicato compito di abbinare un bambino a una famiglia.

Quando un minore può essere proposto in adozione, l'autorità centrale allestisce un dossier sull'adottando con una relazione completa di adottabilità, storia del bambino, stato di salute ecc. e corredata di foto e documenti.

La proposta di accoglienza dell'adottando assieme alla relativa documentazione è quindi trasmessa all'ACF che, a sua volta, la fa pervenire all'ACC .

Sarà poi l’ACC o l'intermediario autorizzato con cui collaborano i futuri genitori adottivi a informare questi ultimi e presentare la proposta. I futuri genitori adottivi hanno quindi la facoltà di dare il loro consenso.

PREAFFIDO

Il preaffido della durata di minimo un anno prevede diversi incontri con l’assistente sociale di riferimento e il tutore nominato; regolari rapporti vengono inviati alle autorità thailandesi.

Al termine dell’anno di preaffido inizia la procedura formale per l’ottenimento del decreto di adozione.


ISTITUTI DI PROVENIENZA

I bambini adottati nel Ticino provengono nella maggior parte dei casi da istituti e orfanotrofi situati su tutto il territorio thailandese. Nella capitale Bangkok si trovano tre grandi orfanotrofi.

 

Troverete qui di seguito alcune fotografie degli istituti.

Bangkok

RANGSIT BABIES' HOME

Bangkok

PAKKRED BABIES' HOME

Bangkok

PHYATHAI BABIES' HOME

Khon Kaen

KHANTONG CHILDREN'S HOME

Nakhon Si Thammarat

SI THAMMARAT HOME FOR BOYS

Udon Thani

UDON THANI HOME FOR GIRLS

Songkhla

SONGKHLA CHILDREN'S HOME

ASPETTI LEGALI

L'adozione in Thailandia è regolata da leggi federali, dalla Convenzione internazionale dell'Aja sull'adozione (ratificata singolarmente da Svizzera e Thailandia) e dagli ordinamenti giuridici thailandesi, che è importante conoscere.

Ordinanza federale sull'adozione

OAdoz del 29 giugno 2011 (stato 1.gennaio 2012)

 

Codice civile svizzero (Adozione)

modifica del 17 giugno 2016 (in vigore dal 1.gennaio 2018) 

 

Legge federale relativa alla Convenzione dell'Aja sull'adozione e a provvedimenti per la protezione del minore nelle adozioni internazionali

LF-CAA del 22 giugno 2001 (stato 1. gennaio 2013)

 

Convenzione sulla protezione dei minori e sulla cooperazione in materia di adozione internazionale

Conclusa all'Aja il 29 maggio 1993, entrata in vigore per la Svizzera il 1. gennaio 2003 (stato 24 novembre 2017)


Indennità perdita di guadagno

 

Legge cantonale sulle indennità di perdita di guadagno in caso di adozione

del 23 settembre 2015 (in vigore dal 1. gennaio 2017)

 

Istituto assicurazioni sociali, indennità di adozione

 



I principali attori della procedura d’adozione sono:

 

Per la Svizzera:

ACF = Autorità Centrale Federale

ACC = Autorità Centrale Cantonale

UM = Ufficio Migrazioni

USC = Ufficio Stato Civile

 

Per la Thailandia:

CAC = Child Adoption Center

 

L'intermediario:

Associazione Chaba Adozioni = ufficio di collocamento in vista d’adozione

 

Ognuno di essi risponde a ruoli e assolve compiti ben precisi, ed è grazie all'azione congiunta che può avvenire l'accoglienza di un bambino in una famiglia che risiede in Svizzera.



Associazione CHABA Adozioni - Casella postale 27 - 6605 Locarno - Svizzera